martedì 26 aprile 2011

Affiliazione Cultural World

Nel post precedente abbiamo parlato di un sistema di web marketing per il mercato turistico-culturale.
Per aumentare notevolmente i risultati ed abbreviare i tempi iniziali di start-up dei sistema di cui sopra, c'è un passo successivo che si può applicare. Questa ulteriore operazione può rendere più concreto il flusso di visite che la procedura descritta può attivare nel vostro sito e portare fisicamente un notevole numero di nuovi clienti nella vostra attività. Stiamo parlando della possibilità di creare una Affiliazione Turistica o Culturale in base al vostro interesse. Una Affiliazione proposta, per esempio, dal sito culturalword.com dove vengono offerti dei servizi di marketing molto interessanti in quanto si integrano perfettamente con le precedenti procedure di web marketing.
Con questo sistema ogni attività, potrà accedere ad un bacino di utenza di oltre 75.000 clienti targhettizzati e a più di 1.500 operatori turistici a livello mondiale.
Consigliamo per chi opera nel settore turistico, come Hotel, Ristoranti, Villaggi Turistici ma anche  Guide od Operatori Turistici, di utilizzare la “Affiliazione per Attività Turistiche”,  per approfondire ed avere tutte le informazioni per l'Affiliazione Turistica >
Per chi opera nel settore prettamente culturale come Musei, Gallerie d'arte, Sale espositive, Associazioni Culturali, Uffici Stampa, Riviste del settore ecc. consigliamo di attivare la “Affiliazione per Attività Culturali”,  per approfondire ed avere tutte le informazioni per l'Affiliazione Culturale >
Queste Affiliazioni hanno un costo, seppur basso, che può essere diminuito drasticamente entrando in partnership con uno scambio merce o servizi, sempre comunque con la garanzia della promozione on-line.

mercoledì 20 aprile 2011

Un nuovo sistema di Web Marketing per la cultura e il turismo

Un metodo specializzato nel marketing territoriale e nella promozione turistica e culturale.
Molto probabilmente, per far conosce la vostra attività ed aumentare il vostro indotto, vi siete fatti fare un sito web, magari spendendo qualche migliaio di euro, ma vi sarete già accorti che questo non basta, perché mancano le visite ed il sito non si trova nelle prime pagine dei motori di ricerca con le parole che caratterizzano il vostro operato.
Molte aziende propongono dei pacchetti di promozione che vanno da poche centinaia di euro a qualche migliaio, ma tutte lavorano attraverso sistemi che vanno ad indicizzare il vostro sito web attraverso delle parole chiave nei migliori e più conosciuti motori di ricerca.
Da oggi, per chi opera nel settore culturale, ma anche in quello turistico, esiste la possibilità di farsi conoscere in un nuovo modo sfruttando i principi del più sofisticato Web Marketing, senza spendere un Euro. In effetti con l'avvento di sistemi come Facebook, Google Adsense e, per quanto riguarda il settore culturale, il sito beniculturalionline.it in lingua Italiana e cultural-hub.com in lingua Inglese, si può avere una notevole indicizzazione mirata nel mondo del turismo culturale, in modo completamente gratuito.
Con solo poche ore di impegno, ma distribuite in modo continuativo e costante nel tempo, è possibile auto gestirsi un ottimo posizionamento nei motori di ricerca che di conseguenza farà avere al proprio sito un ritorno di visibilità interessante, proporzionale al tempo dedicato.
Quello che stiamo presentando è una procedura integrata di operazioni che se gestite in modo complementare possono dare un valido aiuto per trovare nuovi contatti di lavoro.
Per iniziare bisogna registrarsi sul sito in inglese www.cultural-hub.com
Poi è necessario creare una scheda Heritage, che definisca la propria attività. Normalmente l'inserimento della scheda è a pagamento, ma con il codice promozionale indicato qui sotto si ottiene un anno di inserimento gratuito (rinnovabile senza obbligo per l'anno successivo). La scheda va necessariamente scritta in inglese.
Il codice è CH01122010-60LD (vale fino al 31-maggio 2011)

Consigliamo poi di iniziare a pubblicare dei POST sul blog di cultural-hub. Naturalmente più se ne inseriscono più visibilità si ottiene.
Un Post non è altro che un articolo redazionale (article marketing), la cui pubblicazione è gratuita.
Una possibile idea per sfruttare il sistema è quella di scrivere una descrizione di un luogo/città che  si è visitato e fotografato, e poi pubblicare alcune foto con un link al proprio album completo che sarà ospitato sul proprio sito/blog/Facebook, aggiungendo un link alla propria scheda Heritage....
I risultati stupiranno!
Questo sistema di web marketing è garantito dai tecnici della ABCOnlus, una associazione riconosciuta senza scopo di lucro che opera nel web dal 2001. Sono consigli che si possono estendere ad ogni categoria di attività/professionisti/artisti del settore culturale/turistico. E' possibile ricevere ogni giorno dalle 20.000 alle 45.000 visualizzazioni su ogni POST pubblicato (dati forniti direttamente da Facebook e da Google).
Un suggerimento prezioso è quello di mettere alla fine di ogni articolo/post il vostro Nome Azienda/attività con il link alla vostra scheda Heritage, in questo modo, aumentando il numero di collegamenti tra pagine, potete farvi una notevole promozione in quanto i motori di ricerca evidenziano i LINK interni ad ogni Post e li indicizzano. Quindi è possibile anche aggiungere alla fine altri LINK alla Vostra Galleria immagini o inserire una riga con scritto "Versione in lingua Italiana" che indirizza al vostro blog personale con la traduzione in italiano.
Facendo queste semplici operazioni è possibile, attraverso Google, anche guadagnare per ogni Post/articolo inserito su cultural-hub.com. E' sufficiente iscriversi gratuitamente al sistema di Annunci di GOOGLE chiamato Adsense.
Per sapere come funziona, leggere qui :
http://www.facebook.com/note.php?note_id=10150159782562430

domenica 17 aprile 2011

Nuovo Social Reading

Bookliners è un nuovo social network tutto italiano dedicato ai libri, ma con alcune interessanti differenze rispetto ad altri siti simili, come aNobii. Bookliners si presenta come un vero Social Reading: infatti gli ebook sono on-line con un breve estratto da sfogliare gratuitamente, e una volta acquistato il libro completo si possono inserire note e commenti, e condividerle direttamente con gli altri iscritti al social network. Si possono quindi poi cercare persone con interessi letterari simili e creare gruppi a tema.

Bookliners mette a disposizione i libri in uno specifico formato: il booklin, cioè una copia del testo fruibile in streaming e, come detto, oltre a poter  leggere e acquistare i libri, anche intervenire direttamente sulle pagine, scrivendo e mettendo in condivisione citazioni e note, e di scambiare opinioni

Clelia Caldesi Valeri è la mente dietro al progetto, che ha poi coinvolto un gruppo di collaboratori tra i trenta e quarant’anni. Tra loro, Luca Novarino, già cofondatore del progetto multimediale Memoro.

Al momento sono circa 26 gli editori presenti, tra di loro Minimum fax, Nottetempo, Iperborea e Newton Compton. Tra le adesioni più recenti ci sono le case editrici Marco Valerio, Homeless Book, Edizioni Ambiente e La Giuntina

L’utente si registra gratuitamente e può sfogliare il catalogo dei titoli disponibili. I booklin sono disponibili a un prezzo massimo pari a un terzo dell’edizione cartacea. Una volta acquistati, è possibile anche salvare i passi preferiti e postarli su Twitter o Facebook.